Corsi on line

Corsi on line (32)

Domenica, 07 Dicembre 2014 16:59

Gratitudine - 25° Giorno

Scritto da

 

25° Giorno

IL SUGGERIMENTO MAGICO

Tieni conto che l'Universo ti è amico, si preoccupa di te e di te e vuole che tu abbia tutto ciò che desideri.
Siccome non può venire a consegnartelo di persona, si serve della legge di attrazione per inviarti segnali e suggerimenti che ti aiutino a trovare la strada che conduce alla realizzazione dei tuoi sogni.
L'Universo sa che devi provare gratitudine per realizzare i tuoi desideri, e si presta al gioco inviandoti suggerimenti mirati per ricordarti di farlo.
Si serve della gente, delle situazioni, degli episodi che ti capitano durante la giornata. Eccoti degli esempi.
Quando senti la sirena di un'ambulanza, l'Universo ti sta suggerendo di essere grato per la tua buona salute.
Quando vedi un'auto della polizia, dovresti esserlo per la tua sicurezza e integrità.
Quando vedi qualcuno leggere un giornale, dovresti essere grato per l'arrivo di buone notizie.
Se ciò che desideri è ritrovare il tuo peso forma, quando incontri qualcun altro che è in quella condizione, fai conto che sia un messaggio dell'Universo che ti ricorda di essere grato.
Se desideri un partner romantico e ti imbatti in una coppia che si ama alla follia, prendi quell'incontro come un invito a essere grato per il partner perfetto.
Se vuoi farti una famiglia, quando incontri neonati e bambini accogli il suggerimento magico e sii grato per quello.
Se ti capita di passare davanti alla tua banca o a un bancomat, prendilo come suggerimento di gratitudine per la tua situazione economica.
Il rientro a casa è il memento della gratitudine perché una casa ce l'hai;
e quando il vicino ti invita per un tè o un caffè, prendilo come suggerimento di gratitudine per i tuoi vicini.
e così via .....
L'Universo dispone di una grande quantità di modi fantasiosi per suggerirti di essere grato durante le tue attività quotidiane.
Non smetto mai di stupirmi e meravigliarmi di fronte ai nuovi modi che ha l'Universo per suggerirmi di mettere in moto la magia della gratitudine!

L'esercizio di oggi prevede che tu sia pronto a cogliere nell'arco della giornata sette suggerimenti di ringraziamento da parte dell'Universo,
e che ti comporti di conseguenza.
Per esempio, se incontri qualcuno che ha il tuo peso ideale, devi dire" Grazie per il mio peso ideale!".
E non temere di eccedere con le tue esternazioni, anzi, rispondi pure a tutti i suggerimenti che ti dovessero arrivare.
Il potere della gratitudine ha innanzi tutto il pregio di svegliarti e renderti più sensibile e consapevole.

ESERCIZIO NUMERO 25

1. L'elenco delle tue fortune: selezionane dieci, scrivendo il motivo della tua gratitudine.
Rileggi la lista e, in coda a ogni voce, esclama grazie, grazie, grazie, e senti quanta più gratitudine possibile per quelle fortune.

2. Oggi presta attenzione a ciò che accade attorno a te, e tieniti pronto a cogliere almeno sette suggerimenti che ti invitano alla gratitudine.
Per esempio, se incontri uno che ha il tuo peso forma, di': "Grazie per il mio peso ideale!".

3. Prima di andare a letto, stringi la Pietra nella mano e di' la parola magica grazie pensando alla cosa migliore che ti sia accaduta oggi

Domenica, 07 Dicembre 2014 16:54

Gratitudine - 24° Giorno

Scritto da

24° Giorno

LA BACCHETTA MAGICA

Ti è mai capitato di desiderare una bacchetta magica da agitare per correre in aiuto dei tuoi cari?
Ebbene, l'esercizio di oggi ti mostra come farlo grazie alla vera Bacchetta Magica della vita!
Se desideri aiutare qualcun altro con tutto te stesso, già solo per questo avrai tra le mani un potere immenso. Ma se a questo aggiungi la capacità di focalizzare le tue energie mediante la gratitudine, ecco che la Bacchetta Magica che volevi, ora ce l'hai per davvero!
Ecco perché Gesù diceva grazie prima di operare un miracolo.
Se un membro della tua famiglia o un amico o qualcuno che ti sta a cuore versa in cattive condizioni di salute o ha problemi economici o non è contento del suo lavoro o è stressato o sta soffrendo per la fine di una relazione o ha perso la fiducia in se stesso o soffre di problemi psicologici o è abbattuto per come gli sta andando la vita, puoi soccorrerlo grazie alla forza della tua gratitudine aiutandolo a ritrovare il benessere, la ricchezza e la felicità.
Per poter agitare la Bacchetta Magica quando in gioco c'è la salute di qualcuno, devi immaginare che quella persona l'abbia già ritrovata, e devi esclamare la parola magica grazie, ringraziando di cuore per la buona notizia appena ricevuta.
Se la Bacchetta Magica ti serve per aiutare un tuo caro a ritrovare il benessere economico, segui lo stesso esercizio magico, e sentiti grato come se avesse itrovato all'istante il benessere al quale aspira.
Se qualcuno di tua conoscenza sta attraversando un brutto periodo ma non sai esattamente di che cosa ha bisogno, o se ha bisogno di aiuto su più fronti, l'esercizio magico funziona lo stesso: basta che agiti la Bacchetta Magica ringraziando per la felicità, la salute e il benessere nel loro insieme.

Oggi, scegli tre persone che ti stanno a cuore e che hanno bisogno di salute, soldi o felicità, o anche tutte e tre le cose assieme.
Se riesci, procurati una foto di ciascuno e tienila in vista mentre esegui l'esercizio.
Parti dalla prima persona: tieni in mano la sua foto, chiudi gli occhi e, per un minuto, visualizza te stesso
nel momento in cui ricevi la notizia che il tuo caro ha risolto i suoi problemi.
Riuscire a visualizzare te stesso mentre ricevi la notizia è molto più facile che visualizzare una persona malata guarire, o un depresso tornare felice, o una persona con problemi economici ritrovare di nuovo il benessere.
Ora apri gli occhi e, con la foto ancora tra le mani, pronuncia lentamente la parola magica grazie
per tre volte, riferita a ciò per cui ringrazi.
Per esempio: Grazie, grazie, grazie per la salute, il benessere e la felicità di ......Nome
Terminato l'esercizio con la prima persona, passa alla seconda e segui lo stesso procedimento.
Fai poi lo stesso con la terza Puoi praticare questo potente esercizio anche se ti imbatti in qualcuno visibilmente bisognoso di felicità, salute o ricchezza mentre cammini per la strada o sbrighi le tue faccende quotidiane.

ESERCIZIO NUMERO 24

1. L'elenco delle tue fortune: selezionane dieci, scrivendo il motivo della tua gratitudine.
Rileggi la lista e, in coda a ogni voce, esclama grazie, grazie, grazie, e senti quanta più gratitudine possibile per quelle fortune.

2. Scegli tre persone che ti stanno a cuore e alle quali vorresti donare una salute migliore o un maggior benessere o maggiore felicità, ma anche tutte e tre le cose assieme.

3. Se le hai, procurati una fotografia per ciascuno e tienila di fronte a te mentre pratichi l'esercizio della Bacchetta Magica.

4. Lavora su un soggetto per volta. Tieni in mano la sua foto, chiudi gli occhi e per un minuto visualizza questa scena: la sua salute, il suo benessere economico e la sua felicità sono tornati ai loro livelli ottimali, e tu hai appena ricevuto la bella notizia.

5. Riapri gli occhi e, con la foto ancora in mano, recita lentamente la formula magica Grazie, grazie, grazie per la salute, il benessere e la felicità di...... Nome

6. Terminato l'esercizio con la prima persona, vai alla successiva e ripeti i due passaggi. Completa l'esercizio 22

7. Prima di andare a letto, stringi la Pietra nella mano e di' la parola magica grazie pensando alla cosa migliore che ti sia accaduta oggi

Domenica, 07 Dicembre 2014 16:51

Gratitudine - 23° Giorno

Scritto da

23° Giorno

L'ARIA CHE RESPIRI

Qualche anno fa, se qualcuno mi avesse detto che dovevo sentirmi grata per l'aria che respiro, lo avrei preso per pazzo.
Mi sarebbe sembrata una pretesa del tutto insulsa. Perché mai avrei dovuto provare un simile sentimento per qualcosa di così scontato?
Ma da quando la mia vita è cambiata grazie alla pratica della gratitudine, le cose che davo per scontate, o alle quali non davo un grande peso, ho iniziato a vederle come un vero miracolo.
Come disse Newton, il grande scienziato: "Quando osservo il sistema solare, noto che la Terra si trova alla giusta distanza dal Sole e riceve la quantità più appropriata di calore e di luce.
E ciò non accade per caso".
Non è un caso se siamo circondati da un'atmosfera protettiva, oltre la quale non c'è aria né ossigeno.
Non è un caso che gli alberi producano senza sosta ossigeno, rifornendone l'atmosfera.
Non è un caso che i pianeti occupino posizioni precise nel sistema solare e che questo non sia situato altrove nella galassia, dove probabilmente verrebbe bruciato dalle radiazioni cosmiche.
La vita sulla Terra è resa possibile dal rispetto di migliaia di parametri e di rapporti quantitativi in delicato equilibrio tra sostanze:
anche una minima variazione sarebbe sufficiente per rendere il Pianeta invivibile.
È difficile credere che questo sia casuale. Si direbbe, piuttosto, che tutto sia stato progettato alla perfezione e tenuto in equilibrio, e tutto ciò per noi!
Quando all'improvviso ti rendi conto che niente è per caso, e che l'equilibrio di ogni elemento, anche il più piccolo, che circonda o compone il nostro Pianeta, è in piena armonia con gli altri per supportarci, non puoi che provare un senso di immensa gratitudine per la vita L'aria che respiri non è un accidente o uno scherzo della natura.
Boccata d'aria dopo boccata d'aria, non ci soffermiamo mai a riflettere sul fatto che questa non si esaurisce mai.
L'ossigeno è uno degli elementi più abbondanti nel nostro organismo e, a ogni nostro respiro, nutre ogni cellula tenendoci in vita.
L'aria è il dono più prezioso, tant'è vero che, se venisse a mancare tutta di colpo, non potremmo sopravvivere per più di qualche minuto.
Quando ci sentiamo pieni di gratitudine sincera per i regali preziosi che la vita e la natura ci offrono, per esempio l'aria che respiriamo, ecco che raggiungiamo il massimo livello possibile di gratitudine.

Oggi fermati un attimo a pensare alla magnifica aria che respiri.
Prendine cinque boccate facendo attenzione a sentirla fluire dentro il tuo corpo, e avverti la gioia quando la espiri.
Fai cinque inspirazioni ed espirazioni, ripetendo la sequenza per cinque volte, e, al termine di ogni serie, declama la frase : "Grazie per l'aria magica che respiro", e sentiti più grato che puoi per quell'aria vitale!

ESERCIZIO NUMERO 23

È più opportuno che tu esegua l'esercizio all'aperto, così da poter apprezzare meglio il piacere dell'aria fresca;
se non è possibile, va bene anche un interno.
Quando respiri, tieni gli occhi come più ti pare, chiusi o aperti.
La sequenza di respiri può essere fatta anche camminando, o mentre sei in coda, o quando stai facendo shopping, o quando più ti pare.
Quel che conta è che tu percepisca distintamente la sensazione dell'aria che entra ed esce dai tuoi polmoni.
Respira pure in modo naturale, perché l'esercizio non riguarda tanto il respiro in sé, quanto il sentimento di gratitudine per l'aria che respiri.
Se,per caso, prendere un respiro più profondo del solito ti aiuta, fallo pure.
Nel caso in cui, durante l'espirazione, ti aiuti emettere un suono particolare o, magari, pronunciare mentalmente la parola grazie, fallo pure.
Se desideri, più avanti potrai eseguire una variante dell'esercizio immaginando di colmarti di gratitudine a ogni respiro.

1. L'elenco delle tue fortune: selezionane dieci, scrivendo il motivo della tua gratitudine.
Rileggi la lista e, in coda a ogni voce, esclama grazie, grazie, grazie, e senti quanta più gratitudine possibile per quelle fortune.

2. Oggi interrompi ciò che stai facendo cinque volte e rifletti sulla magnifica aria che respiri.
Fai cinque respiri, badando a percepire distintamente l'aria che fluisce nei polmoni. E sentendo una gioia profonda nel momento in cui ne esce.

3. Presi i cinque respiri, di' la frase magica: Grazie per l'aria magica che respiro. Sentiti più felice che puoi per quest'aria preziosa, che ti dà la vita.

4. Prima di andare a letto, stringi la Pietra nella mano e di' la parola magica grazie pensando alla cosa migliore che ti sia accaduta oggi.

Domenica, 07 Dicembre 2014 16:48

Gratitudine - 22° Giorno

Scritto da

22° Giorno

PROPRIO DAVANTI AI TUOI OCCHI

Sette anni fa, quando ho scoperto The Secret e il potere magico della gratitudine, ho stilato la mia lista dei desideri.
Non sto a dirvi quanto era lunga! All'epoca mi sembrava che non ci fosse modo di realizzare tutti quei desideri, ma non mi arresi:
trasferii l'elenco su un foglietto che iniziai a portare con me tutti i giorni.
Ogni volta che potevo, lo tiravo fuori e lo leggevo, e dentro di me sentivo lo stesso sentimento di gratitudine che avrei provato se i miei desideri fossero già stati esauditi. Inoltre, tenevo sempre ben presente il mio desiderio principale Ciò che desideravo più di ogni altra cosa occupava sempre i miei pensieri, e la parola magica grazie mi veniva in mente moltissime volte al giorno, assieme a un sentimento di gratitudine simile a quello che si prova quando si è ottenuto ciò che si vuole.
Uno dopo l'altro, quei desideri si materializzarono proprio davanti ai miei occhi. E, via via che ciò accadeva, spuntavo dalla lista ciò che avevo ottenuto, sostituendolo con un nuovo desiderio.
Dal momento in cui ho cominciato a ricorrere alla gratitudine e alla legge di attrazione fino a quando ho realizzato l'ultimo desiderio della mia lista originaria, sono passati quattro anni.
Per darvi l'idea di quanta fortuna sfacciata io abbia goduto, vi dico solo che, nel periodo in cui ho scritto la lista, la mia società aveva debiti per due milioni di dollari, e avevo due mesi di tempo prima di dover chiudere con la conseguente perdita di tutto, casa inclusa. I debiti legati alle carte di credito ammontavano a una piccola fortuna, eppure la mia lista dei desideri si concentrava su cose tipo possedere una casa con vista sull' oceano, visitare luoghi esotici in tutto il mondo, ripianare i miei debiti, espandere la mia azienda, recuperare al meglio le mie relazioni, migliorare la qualità di vita della mia famiglia, ritrovare la salute al cento per cento, avere energia e gioia illimitata per la vita.
Tutto questo, assieme al solito elenco di cose materiali.
Ma il mio desiderio numero uno, quello che i miei conoscenti ritenevano irraggiungibile, era di dare gioia a milioni di persone grazie al mio lavoro.
Il primo desiderio in assoluto a venire soddisfatto è stato proprio quello; tutti gli altri lo hanno seguito a ruota.

ESERCIZIO NUMERO 22

All'inizio della tua giornata recupera la lista dei dieci desideri, leggi ogni frase e ogni desiderio contenuto in essa, e per un minuto immagina di aver già realizzato quel tuo desiderio, sentendoti grato più che puoi, proprio come se stesse lì, davanti a te.

1. L'elenco delle tue fortune: selezionane dieci, scrivendo il motivo della tua gratitudine.
Rileggi la lista e, in coda a ogni voce, esclama grazie, grazie, grazie, e senti quanta più gratitudine possibile per quelle fortune.

2. All'inizio della giornata prendi la lista dei dieci desideri.
Oggi porta con te in tasca la lista. Tirala fuori almeno due volte nel corso della giornata, leggila, e senti tutta la gratitudine possibile per ogni desiderio, come se fosse stato già esaudito.

3. Leggi ogni frase e desiderio della lista, e per un minuto immagina che tutti siano stati esauditi, provando quanta più gratitudine possibile.
Se vuoi che i tuoi desideri si realizzino più in fretta, d'ora in avanti ti raccomando caldamente di avere sempre la lista con te nel portafogli o nella borsetta; e tutte le volte che puoi, tirala fuori, leggila e senti montare dentro di te la gratitudine per ogni elemento della lista.
Quando i desideri si sono concretizzati davanti ai tuoi occhi, eliminali dalla lista e aggiungine altri.

4. Tieni la lista dei desideri sempre con te. Almeno in due occasioni tirala fuori, leggila e prova quanta più gratitudine è possibile.

5. Prima di andare a letto, stringi la Pietra nella mano e di' la parola magica grazie pensando alla cosa migliore che ti sia accaduta oggi

Domenica, 07 Dicembre 2014 16:45

Gratitudine - 21° giorno

Scritto da

21° Giorno

COME OTTENERE RISULTATI MAGNIFICI

Tutti vorremmo che le cose che facciamo andassero sempre a buon fine.
In passato ti sarà capitato di pensare: "Speriamo che vada bene" o "Speriamo che tutto si concluda per il meglio"
o "Mi sa che ci vorrà molta fortuna".
Tutti pensieri che manifestano la tua speranza in un buon risultato.
Ma nella vita le cose non accadono né per caso né per un colpo di fortuna.
Le leggi dell'Universo funzionano secondo una logica matematica stringente Un pilota di linea non spera che le leggi della fisica continuino a essere valide durante il volo del suo aereo:
sa per certo che queste non lo abbandoneranno mai.
Tu non esci di casa ogni giorno sperando che la legge di gravità ti tenga saldamente al suolo, impedendoti di fluttuare nello spazio.
Sai che non c'è la benché minima possibilità che ciò accada, e che la legge di gravità è sempre valida.
Se aspiri a risultati magnifici in ogni ambito della tua attività, devi per forza fare affidamento sulla legge che governa ogni risultato: la legge di attrazione.
In altre parole, devi indirizzare i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti in modo tale da attrarre risultati magnifici; e la gratitudine è la via maestra per ottenerli.
L'esercizio Come ottenere risultati magnifici consiste nel provare gratitudine prima ancora di intraprendere un'azione che desideri sortisca risultati positivi.
Potrebbe trattarsi di un incontro o di un colloquio di lavoro, di un esame, del risultato di una partita, di una telefonata, di un incontro con un amico ....... etccc.....
Un'altra occasione per ricorrere all'esercizio si presenta quando si verifica un evento inatteso che, anticipandone gli sviluppi, ti aspetti che si rivelerà una vera e propria gatta da pelare.
Per esempio, arrivi al lavoro e ti dicono che il capo vuole vederti subito.
Se in questo frangente corri troppo in avanti col pensiero e ti immagini subito una rogna in arrivo, stai sicuro che, per la legge di attrazione, di questo si tratterà.
Quindi, prima di saltare alle conclusioni e farti prendere dall'ansia, concedi alla magia la possibilità di intervenire in tuo favore, e senti crescere dentro di te la gratitudine per il risultato magnifico che si realizzerà.
Se ti capita di perdere il treno o l'autobus mentre vai al lavoro, o l'aereo, o se hai un ritardo improvviso, non pensare: "Accidenti!", ma sentiti grato per il risultato magnifico a cui andrai incontro, così da mettere in moto la magia e ricevere comunque ciò che ti aspetti.
Quel che è certo è che quando chiedi di ottenere un risultato del genere col cuore colmo di vera gratitudine, fai appello alla legge di attrazione i cui risultati sono matematici: prima o poi, il risultato atteso arriva. Garantito!
Ogniqualvolta ti scopri a pensare che qualcosa nella tua vita è a rischio, o che qualcosa ti sta sfuggendo di mano, o quando speri che qualcosa vada per il verso giusto, ricordati sempre che la casualità è incompatibile con la legge di attrazione: ti arriverà esattamente ciò che pensi e senti.
La gratitudine ti protegge dall'arrivo di ciò che non vuoi, cioè dai risultati negativi, e ti garantisce di raggiungere invece gli obiettivi che ti sei prefissato: i magnifici risultati!
La tua gratitudine per i magnifici risultati attiva la legge universale e trasforma desideri e caso in fiducia e certezze assolute.
Fino a diventare il tuo stile di vita ....
Via via che ti alleni a ottenere magnifici risultati, questi entrano a far parte della tua quotidianità attirandone di nuovi; mentre si riducono sempre di più le situazioni da rifuggire.
Non ti trovi più nel posto sbagliato al momento sbagliato e, qualunque cosa accada durante la giornata, sei sempre sicuro del fatto che il risultato sarà comunque a te favorevole.
All'inizio di questa giornata, scegli tre situazioni in cui vorresti ottenere magnifici risultati.
Possono avere a che fare tutte con il presente: per esempio, un colloquio di lavoro, la richiesta di un prestito, un esame o una visita medica.
Oppure potresti sceglierne tre che di solito ti recano noia: vedrai che dopo che la magia avrà luogo, ti convincerai definitivamente di avere attirato a te quell' esito magnifico!
Per esempio, potrebbe trattarsi del percorso casa-lavoro, o dei panni da stirare, o delle commissioni in banca o alla posta, o del ritiro da scuola dei bambini, o dei conti da pagare, o della posta nella casella.

Scrivi una breve lista delle tre situazioni che hai scelto per i magnifici risultati.
Richiama il potere magico della gratitudine e, mentre scrivi, immagina di descrivere qualcosa che è già successo:
Grazie per il magnifico risultato riguardo a .......
La seconda parte dell' esercizio magico consiste nello scegliere tre eventi inaspettati accaduti oggi e nel ricorrere alla forza magica della gratitudine perché producano un magnifico risultato.
Puoi iniziare l'esercizio prima di fare tre telefonate, o prima di aprire tre e-mail o tre lettere, o anche prima di fare una commissione imprevista, o qualunque altra cosa che non avevi considerato per oggi.
Questa parte dell' esercizio non ha tanto a che fare con gli eventi inattesi, quanto con la pratica della gratitudine per i magnifici risultati scaturiti dai piccoli imprevisti.
Ogniqualvolta si verifica un evento inatteso, chiudi per un attimo gli occhi e ripeti mentalmente le parole magiche:
Grazie per il magnifico risultato riguardo a .....
Non c'è rischio di ripetere troppe volte l'esercizio perché al suo ripetersi, si moltiplicano, immancabilmente, i magnifici risultati.
Praticandolo oggi, ti farà comunque entrare nello spirito giusto, cosicché, quando in futuro ti troverai in una situazione per la quale un tempo avresti sperato in un colpo di fortuna, farai invece immediatamente affidamento sul potere magico della gratitudine.
E i magnifici risultati diventeranno una certezza!

ESERCIZIO NUMERO 21

1. L'elenco delle tue fortune: selezionane dieci, scrivendo il motivo della tua gratitudine.
Rileggi la lista e, in coda a ogni voce, esclama grazie, grazie, grazie, e senti quanta più gratitudine possibile per quelle fortune.

2. All'inizio della giornata scegli tre situazioni o cose che, per la loro importanza, richiedono risultati magnifici.

3. Elenca le tre cose e scrivine come se si fossero già verificate: Grazie per il magnifico risultato riguardo a .......

4. Durante la giornata, scegli tre eventi inattesi per i quali desideri un risultato magnifico.
Per ognuno chiudi gli occhi, pensa e senti: Grazie per il magnifico risultato riguardo a ......

5. Prima di andare a letto, stringi la Pietra nella mano e di' la parola magica grazie pensando alla cosa migliore che ti sia accaduta oggi

Pagina 2 di 7